Dove Comprare Negozio Contatto

Ostruzione del filtro del carburante

Segnali di avvertimento riguardo i problemi di qualità del diesel

L'apparecchiatura si arresta inaspettatamente a causa dell'ostruzione dei filtri carburante del motore? I filtri sul motore o sul distributore di carburante si ostruiscono? Si verificano tempi di fermo o danni agli iniettori? Questi sono segnali che potresti avere problemi con la qualità del tuo diesel.

Il carburante è stato testato utilizzando una patch ISO visiva o un test di filtrabilità? Donaldson può aiutarti a farlo. Il nostro approccio è quello di pulire, proteggere e raffinare il carburante prima che venga pompato all'interno del tuo veicolo o dell'apparecchiatura.

Che cosa è cambiato con la filtrazione del carburante e perché

I filtri carburante odierni hanno una maggiore efficienza di filtrazione (filtrazione più stretta) rispetto ai filtri carburante che si trovano sui vecchi motori diesel. 

Ora i filtri devono proteggere i componenti sensibili del sistema di alimentazione common rail (HPCR) ad alta pressione. I vecchi sistemi di iniezione del diesel potrebbero tollerare più sporcizia nel carburante rispetto ai motori odierni. I sistemi HPCR odierni richiedono ai filtri carburante di fare molto di più, devono rimuovere detriti da 2 micron e superiori.

Si prevede che i filtri carburante sul motore rimuovano 125 volte più sporcizia dei vecchi filtri, pur soddisfacendo le aspettative sugli intervalli di manutenzione. Oltre alle modifiche agli iniettori, il carburante diesel stesso è stato modificato con la rimozione di zolfo e l'aggiunta di biodiesel. È importante notare che al momento della consegna, il carburante che soddisfa tutti gli attuali standard del settore dei carburanti per serbatoi di stoccaggio diesel D975 e biodiesel D6751 può causare problemi di operatività in determinate situazioni.

In genere i problemi di ostruzione del filtro carburante sull'apparecchiatura compaiono nelle apparecchiature più recenti e maggiormente utilizzate. I problemi del filtro carburante nel serbatoio di stoccaggio e sul motore aumentano in condizioni di freddo, nei cambi stagionali di miscela del carburante, durante il cambio della fonte di carburante e in infrastrutture di stoccaggio del carburante con scarsa manutenzione.

Caratteristiche

È raro che i filtri si ostruiscano per un'alta concentrazione di un normale contaminante. Un'eccezione si verifica se si utilizzano sistemi di alimentazione mobili sporchi e con scarsa manutenzione, che a volte possono trasferire un enorme carico di sporcizia. La rapida ostruzione del filtro è quasi sempre dovuta a un massiccio aumento delle dimensioni delle impurità inferiori a 4 micron associato a problemi di composizione chimica del carburante oppure a condizioni ambientali.

Gelificazione e ceratura

La gelificazione e la ceratura sono le uniche formazioni solide che potrebbero verificarsi nel carburante. La gelificazione del carburante è causata quando il carburante si raffredda al punto che iniziano a formarsi idrocarburi più lunghi. Cere solide da 100–300 micron che riempiono rapidamente i filtri del carburante più velocemente del solito. Il diesel per il funzionamento a basse temperature è caratterizzato dal punto di intorbidimento, che è il punto in cui i solidi di cera diventano visibili e il carburante appare torbido. A una temperatura leggermente al di sopra di questo punto, iniziano a formarsi le cere ma non rendono ancora torbido il carburante. Il carburante che si sta gelificando sia possibile accorgersene visivamente può ostruire i filtri carburante ad alta efficienza sul motore o nei serbatoi di stoccaggio. Può rendere da difficile a impossibile avviare l'apparecchiatura o trasferire il carburante.

Donaldson raccomanda di acquistare una miscela di diesel invernale n. 1 e di diesel estivo n. 2 per soddisfare le esigenze di temperatura della propria regione e di aumentare la velocità di miscelazione al diminuire della temperatura. Se necessario, utilizzare filtri invernali antistatici da 7 micron per serbatoi di stoccaggio per aiutare a mitigare il problema e riconoscere che alcuni problemi di composizione chimica possono farsi strada all'interno dei serbatoi.

Miglioratore di flusso a freddo

Il miglioratore di flusso a freddo può caricare i filtri in condizioni di freddo, poiché crea dei solidi durante il funzionamento e inizialmente deve essere miscelato correttamente con il carburante caldo. In caso contrario, può rimanere insolubile nel filtro carburante e di carico. A seconda dell'applicazione, il carburante può raggiungere la temperatura più fredda all'interno dei serbatoi di stoccaggio e dell'apparecchiatura. L'approccio di Donaldson a questa situazione include utilizzo corretto dell'additivo per flusso a freddo, metodi di pulizia e di miscelazione. Ti consigliamo inoltre di passare a una miscela di diesel n. 1 e n. 2 per ottenere il punto di intorbidimento corretto per la tua collocazione geografica. Se i filtri per serbatoi di stoccaggio continuano a ostruirsi, utilizzare filtri da 7 micron durante l'inverno.

Carbossilati di ammina

I carbossilati di ammina sono solidi formati dall'additivo per carburanti organici amminici (composizione chimica a base di azoto), acqua e un additivo comune per inibitori della corrosione. Gli additivi carburante sono spesso stagionali e si trovano nelle miscele di carburanti invernali con alcuni miglioratori di flusso a freddo. L'approccio di Donaldson per questa situazione include limitare o interrompere l'aggiunta o la sostituzione della fonte di miglioratore di flusso a freddo e passare a una miscela di diesel n.1 e n. 2 per evitare che la composizione chimica delle ammine crei dei solidi.

Carbossilati metallici

I carbossilati metallici sono solidi che si trovano comunemente nel carburante. Possono causare ostruzione prematura del filtro e depositi nell'iniettore. Possono anche ostruire rapidamente filtri carburante ad alta efficienza sul motore. I carbossilati metallici possono essere già presenti nel carburante prima che venga trasportato al cliente. I carbossilati metallici appaiono come un massiccio aumento del particolato molto fine inferiore a 4 micron. Sono formati da sali (in genere agenti essiccanti), acqua a basso pH e additivo inibitore di corrosione. L'approccio di Donaldson per questa situazione consiste nell'utilizzare la filtrazione del carburante ad alta efficienza sull'ingresso del serbatoio di stoccaggio e continuare il monitoraggio. Spesso si tratta di un problema intermittente.

Un filtro carburante danneggiato dalla glicerina
Sottoprodotti di glicerina/biodiesel

La glicerina, un sottoprodotto del biodiesel, può formare solidi e ostruire i filtri quando aumenta il contenuto d'acqua nel carburante e/o il carburante si raffredda. L'approccio di Donaldson per questa situazione include la riduzione del contenuto di biodiesel in inverno, la pulizia del serbatoio del carburante per rimuovere l'acqua libera, l'aggiunta di additivo tensioattivo per aumentare la solubilità della glicerina nel carburante e l'utilizzo di filtri da 7 micron in inverno. Se la rimozione o l'eliminazione del biodiesel nella propria zona non è possibile a causa delle normative statali, incorporare un essiccatore d'aria del serbatoio dopo aver pulito il serbatoio in modo da mantenere il carburante sufficientemente asciutto per evitare che fuoriesca glicerina dalla soluzione.

Altro

Riduttori di resistenza alla tubazione possono creare solidi che ostruiscono rapidamente i filtri del carburante. Questi riduttori sono materiali immessi nel carburante prima del trasporto nelle tubazioni per aumentare la portata del flusso nella tubazione e ridurre i costi energetici. La composizione chimica è progettata per disgregarsi e dissolversi nel carburante mentre scorre attraverso le pompe. Occasionalmente, i riduttori di resistenza non si dissolvono e invece ostruiscono i filtri molto rapidamente. L'additivo è utilizzato principalmente per la distribuzione estiva di carburante, ma può formare degli addensamenti durante lo stoccaggio se il carburante è messo in circolo a freddo durante l'inverno, con conseguente ostruzione del filtro. L'approccio di Donaldson a questo problema è quello di continuare la filtrazione di serbatoi di stoccaggio ad alta efficienza per impedire il suo spostamento all'interno delle apparecchiature e di lavorare con il fornitore di carburante per porre rimedio alla situazione. Questo tende ad essere un problema diffuso che colpisce molti clienti quando si verifica.

Alti livelli di sporcizia da tradizionale particolato duro indicano il trasferimento e lo stoccaggio del carburante in un ambiente polveroso a causa di infrastrutture con scarsa manutenzione. Donaldson raccomanda la pulizia del serbatoio di stoccaggio, l'installazione di tappi di sfiato sul serbatoio e la filtrazione del carburante con filtrazione per grandi quantità al momento della consegna e dell'erogazione o del trasferimento del carburante nelle apparecchiature operative.

Alti livelli di acqua sono un'altra indicazione di scarsa manutenzione dell'infrastruttura. Donaldson raccomanda di pulire il serbatoio, aggiungendo un tappo di sfiato e possibilmente dei filtri che assorbono l'acqua sul lato di erogazione e/o di ingresso del serbatoio del carburante.

Vuoi sapere quali benefici puoi trarre usando i nostri prodotti?

Chiudere